Perchè FARE

“Il prezzo pagato dalla brava gente che non si interessa di politica è di essere governata da persone peggiori di loro.”
– Platone


“C’è solo un modo per evitare le critiche: non fare nulla, non dire nulla, non essere nulla.”
– Aristotele


Possiamo “fare” qualcosa?

La coscienza ci impone di porre rimedio all’immobilismo e all’assenza di partecipazione alla RES PUBLICA che ci ha resi complici di questo decadimento di valori.
Occorre arginare questa deriva, in difesa di vittime innocenti: le future generazioni.

FARE è un’associazione composta da cittadini che hanno deciso di prendere parte attiva nella comunità nazionale di cui fanno parte cercando di migliorarla.

Con le nostre forze abbiamo iniziato una minima incessante e determinata resistenza a decadimento di valori e ignoranza.

Ritenendo che il sapere costituisca, attraverso la consapevolezza, il presupposto dell’azione, proprio da quello abbiamo iniziato, organizzando diversi incontri formativi, coinvolgendo professionisti ed esperti dei settori più disparati: costituzionalisti, economisti, filosofi, giuristi, medici, psicologi ecc…
A seguito del grande successo di pubblico ed entusiasmo abbiamo deciso di “fare” di più: supportiamo attivamente tutte le iniziative etiche, di interesse collettivo ispirate ai valori costituzionali e orientati in particolare al pieno sviluppo della persona umana.

Come ci finanziamo?
Rimboccandoci le maniche nel “fare”, raccogliamo l’apprezzamento di persone che con la partecipazione consentono a Fare di esistere.
Non avendo scopo di lucro, la maggior parte delle nostre attività sono gratuite o prevedono una quota di adesione simbolica. Ci finanziamo con esse o attraverso donazioni.

La maggior parte di noi oggi non osa parlare di politica, eppure la politica è in ogni cosa.
Il problema non è la politica, ma chi la fa.
Occorre riportare il cittadino al centro del dibattito politico e renderlo protagonista.
Questa è l’unica visione di politica che sono disposto ad ascoltare.
Poichè non la trovo da nessuna parte la creeremo insieme col FARE.
Questo è ciò di cui abbiamo bisogno: politica, quella bella.
Detto da uno che la politica, non l’ha mai fatta.

Con l’augurio che la nostra attività incontri il suo interesse, mi auguro di poterla annoverare tra i nostri associati,

Michele Canessa
Ideatore di Fare per l’Italia

Presidente Jacopo Costa
Vice Presidente Michele Canessa
Segretario / Tesoriere Carlo Ciccione

Sono stati con noi e torneranno a trovarci presto:
Mauro Scardovelli (costituzionalista e psicoterapeuta)
Antonino Galloni (economista)
Guido Grossi (esperto di discipline finanziarie)
Marco Mori (avvocato noto per le sue battaglie contro il sistema)
Giulio Tarro (virologo)
Daniele Trabucco (costituzionalista)
Claudio Simion (presidente Comilva)
Alessandra Devetag (avvocato)
Solange Hutter (counselor)
Francesco Amodeo (giornalista d’inchiesta)
Giuseppe Di Bella (medico)
e tanti altri